Modalità di ammissione e dimissione

Modalità di ammissione e dimissione

Gli ospiti sono prioritariamente inseriti in regime di convenzione con l'ASL TO4 dopo aver ottenuto il riconoscimento della quota sanitaria dall'Unità Valutativa Geriatria (U.V.G.) della quale viene recepita la documentazione personale dell'ospite e verificato il P.A.I. con eventuale sua ridefinizione a seconda dei bisogni presenti nell'anziano non autosufficiente. L'ingresso è subordinato alla firma del contratto d'ospitalità nel quale vengono sottoscritti gli impegni in relazione al Regolamento di Struttura ed alle condizioni economiche. Per essere ospitati a titolo privato con retta a totale carico della persona (quota sanitaria più quota alberghiera) occorre inoltrare direttamente domanda in carta semplice alla Residenza.
Il nuovo ospite, o il suo garante, al momento dell'ingresso è tenuto a: 

Consegnare:

  • documento d'identità valido
  • codice fiscale
  • tessera di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale
  • certificato di esenzione ticket e/o invalidità
  • fotocopia della documentazione sanitaria relativa agli ultimi 12 mesi - fotocopia dell'eventuale nomina di tutore legale o di amministratore di sostegno

Comunicare:

  • il nominativo del medico curante (MMG) e prescrizione della terapia in atto
  • i nominativi e gli indirizzi dei familiari di riferimento in caso di necessità.

Fornire: 

  • un corredo sufficiente a garantire un aspetto consono e dignitoso

Sottoscrivere: 

  • il contratto di ospitalità ed il relativo impegno di pagamento della retta mensile socio-assistenziale richiesta.


Dimissioni

L'ospite, o suo delegato, può chiedere le dimissioni volontarie dalla struttura inviando contestualmente comunicazione scritta alla Commissione U.V.G. dell'ASLTO4, se in convenzione. Se l'inserimento è in forma privata le dimissioni volontarie si presentano con comunicazione scritta alla Fondazione. Il rapporto contrattuale di ospitalità verrà a cessare, a tutti gli effetti, dal giorno successivo l'allontanamento dalla struttura. In caso di decesso, trasferimento o allontanamento della persona ospitata verranno consegnati tutta la documentazione e gli effetti personali. Quando l'anziano entra nella Residenza, può utilizzare il nuovo indirizzo (domiciliazione), per ricevere la corrispondenza, le bollette ecc., o trasferirvi la residenza anagrafica previo consenso del Direttore Generale della Fondazione.